LA PERSONA CON AFASIA
  CONSERVA
L’INTELLIGENZA,
IL PENSIERO, IL SENTIMENTO

% di persone che residuano afasia dopo un ictus

% di persone che presentano ancora afasia a un anno di distanza dall'ictus

% di persone che non hanno mai sentito la parola "afasia"

% di familiari quotidianamente impegnati come interpreti

L’afasia è la difficoltà a comprendere e usare il linguaggio in seguito a un danno cerebrale, spesso una ischemia cerebrale,
un’ emorragia o un Trauma cranico. Per saperne di più segui il corso online Afasia: primi passi

LE PERSONE CON AFASIA

Sanno ciò che vogliono dire ma hanno difficoltà ad esprimersi

In un ambiente non adeguato riescono ad afferrare solo dal 50 al 75%  di una conversazione.

Sono intelligenti, in grado di condividere idee, fatti, opinioni e sentimenti. Sanno ciò che vogliono dire, sono adulti competenti, possono prendere le loro decisioni.

Leggi le Testimonianze e ascolta le loro Storie

 

Heart to Heart

Sigla di “It’s still me”,  di M. Black e C. Kugel.
Video di B. Soltani.

L’animazione spiega cos’è l’afasia e come ci si sente ad averla. Riconosce che è devastante ma dice anche che  la gratitudine è un sentimento eccezionale e che è possibile accettare la fine delle cose, sapendo che non sei solo,  milioni di altre persone hanno attraversato la stessa esperienza. Sei una persona diversa,  la tua vita è diversa. E ha un valore inestimabile

LA FAMIGLIA

Come le stesse persone afasiche, anche la famiglia inizialmente soffre una perdita: la perdita della persona che conoscevano, della vita di cui avevano goduto insieme, per passare, infine, alla comprensione e accettazione di un nuovo modo di vivere. Riuscire ad affrontare il cambiamento, con il tempo, significa fronteggiare la realtà, imparare da capo a comunicare e ad apprezzare le piccole cose.

contattaci per chiedere

una consulenza