Neurologo

Il neurologo

Il neurologo e’ un medico con una formazione specificamente rivolta alla diagnosi, alla cura e alla prevenzione delle malattie del Sistema Nervoso Centrale e Periferico (traumi, ictus, tumori, m. di Parkinson, M.di Alzheimer, Sclerosi multipla, Epilessia, malattie ereditarie e congenite, neuropatie periferiche, malattie muscolari).
Perche’ rivolgersi al neurologo?

Se un vostro parente colpito da ictus e’ stato appena ricoverato in ospedale, riferitevi al neurologo per:

· avere informazioni corrette su che cosa e’ l’ictus, quali possono essere stati i fattori responsabili (ipertensione, diabete, cardiopatie, dislipidemie…), quali sono le complicanze precoci (polmonite, embolia polmonare, epilessia) e le eventuali conseguenze disabilitanti che potranno intervenire e condizionare l’evoluzione della malattia cerebrovascolare (difficolta’ o impossibilita’ a usare il linguaggio, a muovere gli arti, disturbi di memoria e di attenzione)
· essere messo a conoscenza dell’iter diagnostico a cui il vostro caro verra’ sottoposto durante la degenza (indagini strumentali come TAC cerebrale, Ecocolordoppler dei TSA, Elettroencefalografia, angiografia…)
· sapere quali figure professionali potranno intervenire nella “cura ” della persona (cardiologo, diabetologo, logopedista, fisioterapista, psicologo)
· chiedere suggerimenti e consigli su come assistere la persona quando le sue capacita’ di attenzione, di memoria (in particolare nei primi giorni dopo l’evento acuto) sono parzialmente compromesse dallo stato di shock o quando una reazione depressiva “catastrofica” riduce le possibilita’ dei familiari di aiutare la persona